Un giro in giostra

Sono Melody.....ho 24 anni e vivo a Rovigo, da tempo.... Quando sono arrivata mi trovavo un pò spaesata ma poi col tempo mi sono fatta tante e varie amicizie.... Alla fiera di paese a Castelmassa ero con le ragazze e i ragazzi della compagnia che frequentavo da qualche tempo e Alessandro, un ragazzo molto carino nei modi e nella persona, in quell'occasione mi fece conoscere un suo amico del paese..... Lui splendido affascinante, insomma un ragazzo misterioso ma che allo stesso tempo ti faceva perdere la testa, mi diede da intendere che mi apprezzava e che desiderava un incontro tet a tet con me.... Io, visto che mi ero incuriosita, mi buttai e a fine serata con una battuta scherzosa gli dissi il mio numero di cellulare..... Ma poi l'indomani dentro di me pensai di essere stata una matta a non lasciarlo scritto ma di averglielo solo detto a voce e per di più in fretta, perchè tanto non se lo sarebbe ricordato..... E invece passati due giorni il mio cellulare squillò e vidi un numero che non era salvato nella mia rubrica.... Risposi: Pronto..... E dall'altra parte sentii subito quel suono sublime della voce di quel ragazzo, di cui non sapevo nemmeno il nome che diceva.... Ciao, ti ricordi di me?... Io facendo finta di nulla gli dissi: La voce mi dice qualche cosa... Dimmi chi sei????.... Bhè dovevo fare la misteriosa e non cadere subito ai suoi piedi... Lui.... Sono Marco l'amico di Alessandro, ci siamo visti alla fiera 3 giorni fa.... E io gli risposi... Siiiiii ora collego la tua voce al tuo viso.. Dimmi Marco come posso aiutarti???.... Sai volevo chiederti se ti andava di uscire con me????..... Io rimasi un pò in silenzio.... Poi accettai.... Ci mettemmo d'accordo sul giorno e l'ora..... Io non vedevo l'ora di rivederlo ma allo stesso tempo come si dice... Me la tiravo un pò, mentre lui dal giorno della telefonata ogni giorno mi mandava dei messaggi.... E finalmente c'incontrammo.... Lui venne a prendermi a Rovigo e poi, visto che ha organizzato lui, mi portò a Padova.... Prendemmo l'aperitivo e poi andammo in uno splendido ristorante per cena... A cena ci raccontammo un po l'uno dell'altro.... Il tempo volò talmente stavo bene e anche per come mi faceva sentire... La sua regina.... fra le tante cose non ebbi il coraggio subito di dirgli la mia sessualità.... ero un pò restia perchè non sapevo come lui poteva reagire.... Poi nel ritorno parlammo di quello che lui faceva.... Lui era un costruttore di giostre... Giostre che per lo più sono presenti in America. Mi raccontò che ne stava facendo una un pò particolare... Mentre mi raccontava io facevo fatica a seguirlo perchè la mia fantasia volava su un'altro tipo di giostra... Ad un tratto lui mi chiese se volevo vedere quello che lui stava creando ed era quasi terminato... Io accettai e invece di tornare a Rovigo andammo diretti a Bergantino nell'azienda dove era rinchiusa la sua ultima creazione... Lui mi prese per mano e mi portò fino alla sua bimba, come la chiamava lui.... Fantastico sentire il suo calore e il suo odore vicino a me... Mi faceva perdere la testa e a pensare a cose porche...era più forte di me, talmente tanto che a mala pena riuscivo a seguirlo nel suo racconto e a non saltargli addosso.... Finito di vedere la giostra eravamo fermi davanti a lei lui mi prese vicino a se e mi bacio... Io dentro di me pensai....FINALMENTE!!!!!... non rimasi ferma e partecipai di gusto al suo modo di approcciarsi.... talmente tanto che inizia a far scivolare le mie mani sul suo corpo... E lui fece lo stesso con me...Avevo un po di timore....ma quando le sue mani scivolarono dal seno al mio cazzo non esitai più su nulla perchè in quel momento compresi che era una persona che mi apprezzava per tutto quello che sono.... Una splendida trans molto femminile che adora vivere la sua femminilità in tutto e per tutto... Il bello è che a me piace essere passiva e mi concedo in un modo particolare, quando dall'altra parte sento che mi desidera, e lui mi desiderava proprio tanto....ma poi a voluto che il mio cazzo bello duro e in tiro lo penetrasse nel suo bel buchino del culetto... Un culo da urlo.... Lo ricordo come il più bel giro in giostra che avessi mai provato in tutta la mia vita.... E i giri continuano e come che continuano... Sempre alla scoperta di nuove emozioni con nuovi giochini divertenti presi al nostro sexy shop preferito....

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!